Firenze

Cerca in Limen

Archivio

2013
 

 

Conservazione Firenze archivio 2008-12


Canto de' Medici
Novembre 2010

L'isola pedonale al Canto de' Medici

Novembre 2010 Un oasi di silenzio nella città dei fiori, tra via Martelli e l'ex via Larga nel cuore della città rinascimentale, all'interno dello storico quartiere mediceo. Per il Canto de' Medici con il michelozziano palazzo fortezza di Cosimo, dopo 50 anni di traffico la decisione definitiva di costituire un isola pedonale in piazza Duomo e via Cavour. Nessuna amministrazione dal dopoguerra è stata in grado di completare la pedonalizzazione del centro contrastata dai commercianti fiorentini. Una scelta strategica che valorizza il patrimonio della città: Via Larga, l'attuale via Cavour, ritrova il Canto de' Medici, centro del rinascimento fiorentino, senza veicoli da tangenziale, con semafori, polveri sottili e rumori nevrotizzanti.

 
Luci in Palazzo Busini
Gennaio 2013

Abitati i grandi appartamenti di palazzo Busini

Gennaio 2013 Luci serali nel palazzo trasformato in condominio che ospitò la Camerata dei Bardi. Sono gli appartamenti al secondo piano nobile del palazzo che fu di Buono e Antonio Busini. Un colpo d'occhio al Canto degli Alberti detto anche alle Colonnine, all'incrocio tra via de' Benci e Corso Tintori, davanti al Museo Horne. Abbiamo trovato la recensione immobiliare anche su 'vendo casa disperatamente', real time, digitale terrestre, definito il miglior portale immobiliare della rete. Accontentiamoci di vederlo in biblioteca perchè il palazzo non è piu visitabile per nessuno, neanche per motivi di studio.

 
Ospedale S. G. di Dio
Febbraio 2012

Anche le vecchie proprietà dei Vespucci agli inglesi

Febbraio 2012 L'Ospedale S. Giovanni di Dio in Borgo Ognissanti, passa ai privati, come annunciato da tempo. Stiamo parlando del capitolo alienazioni del patrimonio immobiliare sanitario. I pezzi più pregiati del listino: in primis l'Ospedale San Giovanni di Dio (già venduto), parti consistenti del complesso ex psichiatrico di San Salvi, gli ex sanatori Banti e Luzzi, tutti brani importanti di città passati al mercato immobiliare con la stessa logica di vendita della patrimonio spa: alienare, monetizzare, vendere immobili senza criteri di selezione per gli edifici di pregio storico. Dopo palazzo dei fratelli Busini, Scala Gherardesca, il palazzo dei Cerchi, per fare i nomi dei più importanti, anche le vecchie proprietà dei Vespucci in Borgo Ognissanti passano al mercato europeo. Torna d'attualità il nodo gordiano della "destinazione d'uso compatibile"..

 
Palazzo di Giovanni Tornabuoni
Gennaio 2011

Il palazzo di Giovanni Tornabuoni

Gennaio 2011 La ristrutturazione di palazzo Tornabuoni-Corsi, che affaccia nel salotto buono della città, ripropone un importante speculazione immobiliare con cambio di destinazione d'uso all'interno di un palazzo dalle straordinarie caratteristiche storico-architettoniche. Arrivano a metà dicembre i sigilli su 27 appartamenti dei 36 ricavati dal gruppo Fratini-Fingen nell'edificio progettato a metà del '400 da Michelozzo di Bartolomeo. Dieci indagati per abuso edilizio con destinazione d'uso turistico alberghiera non consentita dal PRG. Il palazzo storico ha seguito la stessa sorte dei palazzi Busini-Bardi e Scala-Gherardesca con il più grande parco privato della Città dei Fiori.

 
Museo Opera del Duomo
Settembre 2011

I nuovi spazi del Museo dell'Opera del Duomo

Settembre 2011 Il Raddoppio della superficie espositiva dello storico museo di S. M. del Fiore. Il nuovo progetto, architettonico e di allestimento, curato da Natalini con Guicciardini & Magni architetti, prevede l'ampliamento dell'attuale sede espositiva negli spazi nell'antico Teatro degli Intrepidi attigui all'attuale museo, acquistati nel settembre 1998. Le due strutture saranno collegate in un percorso unitario tra passato e presente, tra reale e virtuale. Il progetto prevede il raddoppio dello spazio odierno, con una superficie utile di 5.250 mq di cui 2.430 espositivi e il resto destinato ad aree d'accoglienza e spazi tecnici.

 
Palazzo Tornaquinci della Stufa
Luglio 2009

Palazzo di Matteo Scolari: il cambio di destinazione d'uso

Luglio 2009 Palazzo Tornaquinci della Stufa, attribuito da Brenda Preyer a Matteo Scolari finanziatore della Rotonda di S. Maria degli Angeli, è in ristrutturazione con il cambio di destinazione d'uso da cinema (Ex Corso) a nuovi appartamenti. Il "palazzo fortezza" a tre porte in via de' Giraldi, angolo Borgo degli Albizi, conserva al piano terra parte del prezioso cortile con colonne ottagonali in pietra forte e capitelli pseudocorinzi. Un'architettura di prima grandezza del proto rinascimento fiorentino, databile dal 1380 ai primi del Quattrocento, risulta insieme al palazzo degli Alessandri uno dei primi edifici privati a tre porte del sec. XIV..

 
Facciata S. Lorenzo
Luglio 2011

Una facciata per S. Lorenzo idee di recupero

Luglio 2011 Completare la basilica di San Lorenzo di Firenze, costruendo la facciata in marmo, mai realizzata e progettata da Michelangelo nel 1515. Questa l'idea 'provocatoria' lanciata dal sindaco Matteo Renzi durante il consiglio comunale del 25 luglio in cui stava presentando il masterplan per la riqualificazione di tutta l'area di San Lorenzo, storico quartiere fiorentino, sede tra l'altro del tradizionale mercato. La realizzazione della facciata secondo il progetto mediceo, un'idea bocciata dalla Soprintendenza, dai critici d'arte, e che ha diviso i fiorentini e la cultura della Conservazione.