Conservazione palazzo Cassoli - via Roma 11 Reggio Emilia a cura di Alessandra Meyer
| Introduzione | Legge n.112 del 2002 | Beni architettonici | Regioni |

 

 
 
Cerca in Limen

Lista beni cedibili
Regioni
Mappa 1
Emilia Romagna
Reggio Emilia
 
 
Scheda
Proprietà S.C.I.P.
Superficie mq.
Data asta: 25 feb 2003
Vincolo
Vincolato ai sensi del
D. Lgs. 490/99
Prezzo
Euro 1.179.459
Bibliografia
Tutela del patrimonio
Progettazione
Multimedia
Credits
 

 

Scheda

Proprietà : S.C.I.P. / Superficie mq 2030 commerciali / Data asta 25 feb 2003 / Vincolo: Vincolato ai sensi del D. Lgs. 490/99 / Prezzo catastale: Euro 1.042.776/Prezzo: Euro 1.179.459. Fonte: Pirelli Commercial Agency

"Isole, spiagge, interi paesi, borghi, contrade, quartieri, palazzi, carceri. Per ciascuno di questi beni, un indirizzo catastale e un prezzo. La prima parte del censimento generale del patrimonio disponibile e indisponibile dello Stato è sulla Gazzetta Ufficiale del 6 agosto scorso: ottocento pagine in cui l' agenzia del Demanio traccia una prima lista dalla quale saranno scelti i beni che lo Stato può mettere in vendita. Isola di Pianosa? 8 milioni di euro. Una spiaggia dell' Elba? Poco meno di cinque milioni. Compaiono anche i primi pezzi pregiati del patrimonio. Pregiati per modo di dire, perché Villa Jovis, residenza dell' imperatore Tiberio a Capri, vale per lo Stato appena 90 mila euro.Per fortuna, spiegano al Demanio, non tutti i beni presenti nell' elenco possono finire davvero sul mercato. Per il momento siamo solo all' inventario generale. E anche le valutazioni non sono realistiche, ma ricalcolate sulla base di vecchi valori catastali aggiornati tramite gli indici Istat. Questo, dicono ancora i responsabili del Demanio, fa sì che molti beni compaiano con una valutazione che può essere fino a dieci volte inferiore al reale valore di mercato. Spetterà comunque al ministro Tremonti scegliere.

1409 Pace Estense

Sotto la pace estense la città, economicamente in ripresa, si abbellì di palazzi nobiliari e di edifici conventuali. La cosiddetta Tagliata del 1570, segnò il blocco di ogni espansione edilizia. Il Crostolo venne ancora deviato al suo corso attuale e per tutto il ‘600 l’unica costruzione rilevante fu la basilica della Madonna della Ghiara. Nella seconda metà del sec. XIX, abbattuta la Cittadella, accanto ai giardini pubblici fu costruito il nuovo Teatro comunale. Un decisivo ampliamento dell'impianto urbano oltre di esse si ebbe solo tra le due guerre con la realizzazione di quartieri operai periferici , ma soltanto lo sviluppo economico e industriale degli ultimi decenni ha portato a una nuova espansione edilizia, soprattutto verso nord in direzione dell’autostrada.

Manierismo emiliano
Palazzo Cassoli - sec. XVII

Fig. 1- Palazzo Cassoli, veduta dell'ingresso dell'edificio. La facciata è ricca di decorazioni e stucchi del manierismo emiliano. Il fronte urbano inserito in una strada curvilinea spicca rispetto alle altre facciate. Prezzo: Euro 1.179.459

Fig. 2- Palazzo Cassoli, veduta di scorcio del fronte principale. Gli edifici adiacenti sono con un differente impaginato di facciata e consentono al fraseggio manierista di spiccare sul fronte urbano.

Fig. 3- Palazzo Cassoli, dettaglio di una delle finestre adiacenti al portale di ingresso. Il basamento della facciata manierista è finemente decorato con motivi floreali ricavati mediante decorazione a stucco, con un risultato di grande effetto materico.

Cessione di 36 immobili dello stato al fondo privato statunitense Carlyle

febbraio 2003 VENDITA IMMOBILI DELLO STATO: CESSIONE 36 IMMOBILI DELLO STATO A FONDO PRIVATO:Villa Manzoni a Roma, la Manifattura Tabacchi di Firenze e l'Archivio di Stato di Bari alcuni degli edifici più importanti. Interrogazione parlamentare dell'on. Giovanna Melandri (DS) "In merito alla notizia riportata questa mattina dell'avvenuta cessione di 36 immobili di proprietà del Ministero dell'Economia al fondo privato statunitense Carlyle, il Governo dovrebbe fornire maggiori spiegazioni. Di quali immobili si tratta? A che condizioni sono stati ceduti e per quale valore? Vi sono tra di essi beni di valore storico - artistico? E' opportuno ed urgente che il Governo renda noti i particolari di questa operazione. In caso contrario si rafforzano i dubbi sorti intorno alle cartolarizzazioni volute da Tremonti ed alla costituzione di Patrimonio Spa. Da mesi, infatti, malgrado le richieste, l'attività di cartolarizzazione procede senza trasparenza. Roma, 3 Marzo 2003

Pal. Capitano del Popolo

Si affaccia su Piazza del Monte. E' coronato da merlature ghibelline e fu fondato nel 1280. Era la sede del Capitano del Popolo. Ha subito diversi rifacimenti nel corso dei secoli, ma sulla facciata che da sulla Via Emilia San Pietro sono ancora visibili antichi affreschi. Il bellissimo salone interno su adibito a sala consiliare durante il periodo comunale. Esternamente si presenta come un palazzo medioevale, con i mattoni faccia vista, i merli, le bifore con le vetrate a piombo e gli stemmi affrescati dei primi Capitani del Popolo. Le vicende che hanno percorso per 8 secoli questo edificio medioevale hanno impresso il loro segno nelle stanze e nelle sale con una piacevole mescolanza di stili che fanno apprezzare all'ospite il sapore dei grandi secoli passati. Risale così alla ristrutturazione ottocentesca il salone delle prime colazioni con i suoi stucchi, il lucernario e il grande lampadario in vetro di Murano. Dormire fra le mura dell'Hotel Posta a Reggio Emilia, proprio nel cuore dell'esagono che racchiude il centro storico della città, è come attraversare ottocento anni di storia, recuperare la dimensione delle città storica.

© 1999-2003 Limen A.P.S. - via F. Marucelli 9 Firenze (FI) - Tutti i diritti riservati
Contattaci - Disclaimer - Pubblicità