Limen Italia - il portale del Terzo settore - beni culturali a cura di Lorenzo Pagnini
| P.Albizi (FI) | Domus M. | Quincunx | Palazzo Serristori | Palazzo Lenzi (Fi) |-
ENG - ITA

 

a
 
Cerca in Limen

Archivi
Stages
Proponi stage
Parlano di noi
Sostieni
BB.CC. Crediti
Newsletter
Newsletter BB.CC.
Parole più cercate
Vendita bb.cc.
Albizi
Selbourne Urb.
Web del mese
Partners
Editoriale
Archivio
Crowd funding
Civic C.F.
Progetti 2013
Ultime recensioni
TORRE ARCOBALENO
Caserta 2014
Fed. demaniale
Ed. Ambientale
Percorsi Integrati
Parco Naz. Cilento
Percorsi 09
Video D. Bramante
Dvd S.Miniato
Quaderni Limen
Landscape (PI)
Fermignano (PU)
Taccuino romano
 

Osservatorio

Paesaggio italiano: l'impegno etico dell'architetto

Luglio 2017 Lamezia Terme (CZ) Mentre gli architetti italiani collaborano fattivamente alla privatizzazione e alienazione del patrimonio culturale del bel paese, ancora all'Archeologia una riflessione etica sul Paesaggio: "dov'è corre il confine fra «paesaggio» e «città»? E come giudicare o indirizzare gli interventi sull'uno e sull'altra, o la continua crescita delle periferie? Devono prevalere i valori estetici (un paesaggio da guardare) o quelli etici (un paesaggio da vivere)? L'architetto è il mero esecutore dei voleri del committente, anche quando vadano contro l'interesse della collettività, o deve mostrarsi attento al bene comune? Sfidare i confini difficili fra città e paesaggio, decostruire i feticci di un neomodernismo conformista (il grattacielo e la megalopoli) e le sue conseguenze (i nuovi ghetti urbani) vuol dire tentare il recupero della dimensione sociale e comunitaria dell'architettura"

Ville in campagna, Musealizzare serve (sempre)

Maggio 2017 Pesaro, (PU) Villa Negusanti-Marcolini, poi eccellente Museo del Bali, un sito di valore, si potrebbe dire per chi ha avuto l'occasione di visitare il complesso. Si tratta evidentemente della 'scoperta dell'acqua calda', ma tanto vale ripercorrere l'episodio che consente a tutte la fasce d'età di condividere contenuti di vario tipo. Che il grande problema del nostro sconfinato patrimonio cuturale sia la 'messa in lettura' è cosa nota, il punto è riflettere su quanto materiale in bella vista (davanti al naso), giace ancora sotto la polvere e non ci sono ne fondi ne idee, tantomeno volontà politica, per procedere all'emersione del 'bene culturale'.

Perchè vendere gli edifici storici ?

Febbraio 2017 Firenze, (FI) Vendite annunciate dagli enti locali da tempo, per fare cassa, ma con prezzi stranamente sempre al ribasso. Non è chiaro tuttavia perchè il processo di privatizzazione rimanga saldamente l'unica strada percorribile anche per edifici di grande valore storico e di caratteristiche uniche per la storia dell'architettura europea. Sappiamo per buona parte gli esiti delle alienazioni realizzate negli ultimi 15 anni sul territorio nazionale, monitorate da studi internazionali. Per i comuni il passaggio a Cdp (cassa depositi e prestiti) costituisce la tappa intermedia della privatizzazione. La fase finale della trasformazione è rappresentata da grandi grupppi immobiliari con il cambio di destinazione d'uso eclusivamente orientato a ricavare residenze extra lusso (Resort).

Il museo della città di Ferragamo, senza Cortile

Gennaio 2017 Firenza, (FI) Il Museo della città, di Salvatore Ferragamo, grande evento mediatico del 2015, cui Nardella (sindaco della città) ha dedicato ampio spazio, tuttavia non considera e non da nessun peso al cortile monumentale del palazzo storico che lo ospita. Il museo è ricco di sale e tecniche espositive all'interno degli ambienti della dimora che fu di Geri Spini. Fu acquistato da Ferragamo negli anni Trenta, divenne successivamente il brand dell'azienda. Nel costoso allestimento non v'è traccia di questo grande spazio identitario che caratterizzò il più grande palazzo fiorentino del sec XIV. Un progetto costoso e curato che porta con se questa grande e incompresibile lacuna.

Eppure il Cortile (michelozziano) c'è ma è una mediateca

Gennaio 2016 Firenze, (FI) palazzo Lenzi-Quaratesi, detto anche "degli Enigmi" in piazza Ognissanti è sede dell''Istituto di lingua francese, ma l'edificio che lo ospita è storicamente un importante episodio della dimora mercantile fiorentina del Quattrocento con varie attribuzioni che riportano anche il nome di Filippo Brunelleschi. La sede affaccia su un angolo della piazza e ha una pianta molto ricercata con un Cortile monumentale di grande rilievo sebbene la fronte esterna presenti ancora degli sporti su strada. Ebbene, il cortile rinascimantale è stato completamente disatteso dai progetti di riuso (attuale mediateca) e non compare in nessuna pubblicazione dei palazzi storici fiorentini. Tantomeno è stato mai musealizzato come tale.

Zibaldone
Landscape 2017

.

Limen è una società senza fine di lucro, un network di professionisti che lavorano con soggetti strategici della rete per sviluppare governance sui territori e collegare gli strumenti del Terzo settore con il serbatoio universitario. L'attività di progettazione è finalizzata nel rappresentare un interlocutore critico su scala territoriale, capace di sviluppare progettazione innovativa. La mission: costruire e pianificare azioni di cittadinanza attiva, documentazione e ricerca sul patrimonio storico-architettonico e sul Paesaggio. Lines principali:

•Tutela del patrimonio •Progettazione architettonica •Multimedia.

Info

News

Bologna

Sito del mese

A cura di INSR-Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento-Firenze Signum-Centro di ricerche informatiche per le discipline umanistiche-Pisa. Con un finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. | Archivio |

Parlano di noi
 
The Bavarian State Library, (BSB) as one of the largest research libraries in Europe administers in cooperation with the Leibniz Supercomputing Centre a digital long-term archive.
Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per le province di Venezia e laguna - Magazine online.
Artmedia Editori - Nuova casa editrice con sede a Firenze, per video-documentari in DVD. Rassegna stampa DVD Uffizi.
CulturaItalia
CulturaItalia è una rete collaborativa di istituzioni pubbliche e private. Coinvolge vari attori della produzione culturale italiana.
La Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per le province di Firenze, Pistoia e Prato - Link.
Lotto Cultura, il Lotto per il patrimonio culturale italiano: il mondo del restauro e dei beni culturali in rete - Link
Artmedia Editori - Nuova casa editrice con sede a Firenze, per video-documentari in DVD. Rassegna stampa DVD Uffizi.
Il Centro Altiero Spinelli, presso l’ Università degli Studi Roma Tre - links bb.cc.

|Torna all'inizio | Archivio |

Degrado

.

"Architettura delle città", uno spazio dedicato all'analisi della visibilità del patrimonio storico: un archivio aperto sulle condizioni dei beni culturali culturali realizzato con lo strumento del Circoli di Studio, laboratori di ricerca fatti da architetti, studiosi, cittadini e amministratori. Documentare i 'beni culturali' con la cura di leggerne lo stato di conservazione e visibilità attraverso il web. Il percorso nasce come istanza di cittadinanza attiva all'interno del Terzo Settore.

Torrione di Cagli, restauro e ripristino del fossato: cedimento del Fossato ricostruito secondo la tecnica martiniana. Torre militare sopravvissuta della fortezza di Francesco di Giorgio Martini (Rocca di Cagli), parzialmente distrutta durante l'assedio del Valentino del 1502. Si tratta di un gioiello del piano di difesa voluto da Federico da Montefeltro per il ducato di Urbino, il Torrione dopo vent'anni dall'ultimi inteeventi di restauro, appare invecchiato e annerito e con visibili presenze di vegetazione infestante nella muratura esterna. Il grande 'ovale'del 'torrione del soccorso' collegato con la rocca alta (colle dei Cappuccini) mediante un corridore sotterraneo (soccorso coverto), ha subito il cedimento della palizzata in legno di contenimento del fossato. Il terreno, probabilmente per le infiltrazioni d'acqua e le abbondanti precipitazioni, ha perso di consistenza e ha ceduto, producendo il conseguente collasso dell'assito di legno e della palizzata lungo tutto il perimetro. Iniziati subito i lavori di messa in sicurezza e ricostruzione dell'intero emiciclo con la messa in opera di putrelle in ferro e lamiera grecata per il contenimento del terreno.

L'eccellenza archeologica delle Marche un sito senza pubblico. S. Angelo in vado (PU). Si tratta del più importante ritrovamento archeologico venuto alla luce negli ultimi 50 anni nella regione Marche e, l’elevato numero di figure per lo più legate alla mitologia classica, ne hanno coniato il nome attuale “Domus del Mito”. Il parco archeologico di Tifernum Mataurense, nella città di S. Angelo in Vado è attualmente in via di espansione con gli scavi dell'Università di Macerata nell'area delle Terme. Il sito tuttavia rimane di fatto non "accessibile" e l'intero inserimento museale è ancora incompleto e lacunoso. Non esitono cartelli, indicazioni di sorta. Trovare il parco archeologico senza navigatore non è facile. Mai completato il progetto di musealizzazione, mancano pannelli espositivi, materiale didattico informativo, una campagna di promozione e disseminazione adeguata all'evento e al contesto museale.

15 anni di privatizzazioni dei bb.cc. italiani. Dopo la presentazione Maggio 2011 Stanford (USA) Roland Benedikter della Stanford University intervista Salvatore Settis, Scuola Normale Superiore di Pisa: "la dimensione reale del processo di privatizzazione del patrimonio culturale non è visibile per il pubblico e la comunità internazionale". dopo quindici anni di privatizzazione del patrimonio culturale e architettonico italiano tra il 1996 e il 2010, stiamo ancora lottando per proseguire la nostra strada verso una valutazione dei risultati, carenze, sfondi e prospettive. Un working paper pubblicato sul sito della Standford University con un intervista esclusiva a Salvatore Settis direttore della Scuola Normale di Pisa. Un bilancio che parte dagli anni '90 con il centro-sinistra e compendia le scelte del governi italiani negli ultimi 15 anni con lo smantellamento dei beni demaniali fino a ipotizzare lo scenario del futuro e del nuovo millennio.

Il Comune di Firenze mette sul mercato edifici di valore storico (Maggio 2012). Una lista consistente di dismissioni annunciate da tempo quella del Comune di Firenze ad opera delle Giunta Renzi. Nonostante le perplessità degli osservatori, degli studiosi, e le dichiarate contraddizioni culturali di questa importante operazione immobiliare, finalizzata esclusivamente a ricavare liquidità per le casse del Comune (120 milioni di euro ca.), la giunta Renzi ha ufficializzato la lista delle dismissioni comprendendo tutti gli edifici di pregio storico architettonico, nessuno escluso. Perchè non è ancora possibile da parte degli enti pubblici distinguere nelle dismissioni gli edifici vincolati da quelli di valore immobiliare ? Esistono garanzie di tutela per le trasformazioni edilizie che farà il privato ? Perchè non è ancora possibile da parte degli enti pubblici distinguere nelle dismissioni gli edifici vincolati da quelli di valore immobiliare ? La Cassa Depositi e Presiti, è in grado di dare garanzie per il futuro dell'immobile ?

l i m e n i t a l i a - 2 0 1 6 - l i m e n - l i m e n i t a l i a - 2 0 1 6 - l i m e n - D I E S M N - p u
r e p e r t o r i o - n o t e b o o k s' - d a t a s h e e t s '
         
     
         
d a t a - s h e e t s - p r o f i l e '
         

c o n s e r v a t i o n - p a r t n e r s
Sportello EcoEquo - Assessorato alla partecipazione Comune di Firenze

I tuoi commenti pubblicati su Limen BBCC

01/22/2011 - Alessandra Francesca Borzacchini - Commenti: Sto leggendo il libro di Settis 'Paesaggio Costituzione Cemento'. L'amarezza di constatare che noi cittadini non abbiamo il benchè minimo controllo della situazione. L'unico strumento, quello delle elezioni, è apparso totalmente insufficiente e desolantemente deludente. Intanto l'ignoranza più grassa , la superficialità e l'indifferenza governano le nostre vite tra incompetenze, inadempienze e connivenze di TUTTE le istituzioni.

Commenti su www.limen.org - SITI COME QUESTO DOVREBBERO AVERE UNA MAGGIORE RISONANZA, UNA MAGGIORE DIFFUSIONE, NON SOLO TRA GLI SPECIALISTI. UN LINK CON FCK ?

© 1999-2003 Limen A.P.S. - L.B.C. - Firenze - Tutti i diritti riservatit
Contattaci - Disclaimer - Pubblicità