Cerca in Limen

Circolo di Studio
Il bando FSE
Il tutor
Programma
Il CTP
Agenzie formative
 
Comunicati
21/1/2007
Segnalaz. Soprint. MO
Com. Min.BB.CC.
Lettera
 
 

 

 
Circolo di Studio - Centro storico
Il modello del circolo di studio
Settembre 2007

'Formazione permanente'

 

Bando POR OB. 3 FSE/Stato/Regione

Misura C4 "Formazione Permanente"

Provincia di Pisa 2007

Misura C4

Azione B - Circoli di Studio

Progetto: VALDARNO: ALTRE IDEE IN GIRO

Soggetto Proponente: Conferenza Zonale Educativa del Valdarno Inferiore

Soggetto Capofila: Centro di Ricerca e Documentazione sull'Infanzia LA BOTTEGA DI GEPPETTO

Soggetti partner: CTP di San Miniato/Fo.Ri.Um. di S. Croce s/Arno/ITC "C. Cattaneo" di San Miniato/ Associazione Arturo di S. Croce s/Arno.

Tipologia utenza e Area di intervento

Il progetto è rivolto a cittadini, comunitari ed extracomunitari regolari di età superiore ai 18 anni (suddivisi in 7 piccoli gruppi di 10 persone), residenti nei comuni dell'area Valdarno Inferiore: Comune di San Miniato, Comune di S. Croce s/Arno, Comune di Monopoli v/Arno, Comune di Castelfranco di Sotto, Comune di Fucecchio.

Il progetto VALDARNO: ALTRE IDEE IN GIRO prevede di attivare 7 circoli di studio della durata di 30 ore, di cui 15 in autoformazione, 10 con l'esperto e 5 con il tutor. Si intende rispondere alle numerose istanze rilevate sul territorio proponendo attività che afferiscono alle seguenti MACROTEMATICHE:

MACROTEMATICA SALUTE E BENESSERE

MACROTEMATICA AMBIENTE

MACROTEMATICA LABORATORIO PRATICO

MACROTEMATICA MUSICA E BALLO

MACROTEMATICA SPAZI DI RIFLESSIONE

MACROTEMATICA LINGUA E LETTERATURA

MACROTEMATICA INFORMATICA MACROTEMATICA

CINEMA/TEATRO

ARCHITETTURA DEL PROGETTO

Obiettivi del progetto

Obiettivi generali del progetto:

1) Realizzare una rete nel Valdarno, formata da soggetti pubblici e privati, basata sull'interscambio di esperienze, comunicazione diffusa e condivisione di risorse, per integrare e rendere più efficace l'intera offerta formativa.

2) Aumentare l'accesso delle opportunità formative ai cittadini nella zona del Valdarno;

3) Promuovere l'aggregazione di cittadini con fabbisogni formativi non consapevoli;

4) Sostenere il diritto alla cittadinanza attiva, incentivando la creatività e la responsabilità delle persone con percorsi alternativi a quelli standardizzati propri dell'offerta culturale e formativa tradizionale;

Obiettivi specifici della MACROTEMATICA AMBIENTE "

Educare allo sviluppo sostenibile "

Valorizzare le componenti naturali del territorio in funzione della tutela della biodiversità e degli ecosistemi

Salvaguardare e riqualificare il territorio e l'ambiente

Educare e formare sulle tematiche ambientali attraverso processi di partecipazione sociale.

CIRCOLO DI STUDIO: ARCHIVIO WEB DEL CENTRO STORICO DI S. MINIATO; il degrado della tua città'

Nell'Aprile 1997, i Ministeri della Pubblica Istruzione e dell'Ambiente hanno redatto una 'Carta dei principi per l'educazione ambientale orientata allo sviluppo sostenibile e consapevole', promuovendo il definitivo passaggio dell'educazione ambientale verso un indirizzo sempre più interdisciplinare e determinante la formazione globale dell'individuo. Fare oggi formazione all'ambiente non significa più solamente far conoscere l'identità naturalistica di un certo territorio, quanto fare interpretare le dinamiche complesse della sua evoluzione anche in relazione all'impatto umano e ai modelli di gestione che esso subisce. Degrado del patrimonio ambientale, architettonico e urbanistico

 

Iscrizioni :

Inviare curriculum a info@limen.org

© 1999-2003 Limen A.P.S. - via F. Marucelli 9 Firenze (FI) Tutti i diritti riservati
Contattaci - Disclaimer - Pubblicità