Conservazione palazzi del sec. XV - Firenze a cura di Lorenzo Pagnini
| Palazzo Busini | Palazzo da Uzzano | Palazzo di Alberto di Zanobi | Palazzo Lenzi | .
... ENG - ITA

 

Cerca in Limen

Carte del restauro
Nuovo Codice BB.CC.
Legislazione
Visibilità
Palazzi
Quartiere S.Croce
Alberti
Alberto di Zanobi
Corsini
Guicciardini
Alessandri
Lapi
Quartiere SMN
Albizi
Lenzi-Quaratesi
Rucellai
Antinori
Matteo Scolari
Tanagli
 
Percorsi
Colonne ottagonali
Piazze
Mercanti
 
Tutela del patrimonio
Progettazione
Multimedia
 

Palazzi

Palazzo dei fratelli Busini poi Bardi

Palazzo Busini-Bardi in via de' Benci, costruito intorno al 1415- 1430, rappresenta un importante premessa architettonica del rinascimento dell'arch. civile fiorentina. Il suo stato di conservazione rientra nella statistica del resto del repertorio dell'architettura civile: degrado dei materiali sul fronte, negazione dello spazio antistante la facciata, l'edifico non è mai stato aperto al pubblico.

Palazzo da Uzzano Capponi

Il Palazzo di Niccolò da Uzzano in via de' Bardi, terminato intorno al 1426, capolavoro dell'architettura civile d'Oltrarno, edificio rivoluzionario del primo Quattrocento fiorentino. Proprietà privata della famiglia Capponi insieme all'intero palazzo Bardi Larioni Canigiani sull'omonima via. Parte del cortile è stato tamponato per ricavare nuovi vani ad uso abitativo. Attualmente ospita uffici e appartamenti nei tre piani. Ex dimora di Niccolò da Uzzano, uno degli uomini di stato più importanti della 'fazione albizzesca' del Quattrocento.

Palazzo di Alberto di Zanobi

Una dimora privata rimasta documento determinante nella compresione del repertorio delle architetture civili di inizio secolo. Ai primi del Quattrocento Alberto di Zanobi intraprese la costruzione del suo palazzo da solo, in via de' Neri. Il palazzo ad otto assi finestre che ospitava una strada al centro della facciata è stato studiato e documentato esaustivamente da Brenda Preyer negli anni '80. In questo asse urbano, che collegava la IV con la V cerchia muraria, nessun edificio è più visitabile nel suo organismo originario.

Palazzo Lenzi Quaratesi

Palazzo Lenzi Quaratesi in piazza di Ognissanti. Dimora del tardo Quattrocento fiorentino, con un repertorio formale ancora leggibilmente 'tardo gotico' con la posizione di spigolo e il sonoro e ingombrante utilizzo degli sporti sul Borgo di Ognissanti. Il suo stato di conservazione è dedicato al Consolato Onorario di Francia. Sospesa la manutenzione dei graffiti di sull'esterno coperti per buona parte da croste carboniose dovute al traffico veicolare. Della prima versione quattrocentesca ben poco è rimasto all'interno: colonne e capitelli a sostegno di un soffitto voltato facevano parte del primitivo cortile michelozziano. Rimane ancora il forte degrado di tutto lo spazio antistante al volume del palazzo adibito a traffico veicolare della ZTL.

sec. XV
Il nuovo palazzo del '400

Excerpta

"Dopo il Duecento e il Trecento che avevano visto il primato di grandiose imprese costruttive per edifici religiosi (Cattedrale, grandi chiese e conventi degli Ordini) e civili (palazzi delle magistrature, delle corporazioni artigianali), nel Quattrocento le architetture monumentali fiorentine sono costituite piuttosto da qualche grande ricostruzione di complessi religiosi e da inusitatamente grandi palazzi delle maggiori famiglie della 'borghesia' mercantile. Nelle mappe e nelle vedute dell'epoca i grandi palazzi privati compaiono al pari degli edifici religiosi e pubblici più rappresentativi."

Palazzo Da Uzzano, Prospetto su Via de' Bardi. "I Medici, i Rucellai, i Pitti, i Tornabuoni, i Pazzi, i Boni e più tardi gli Strozzi, gli Scala o i Gondi e altri, intendono la loro residenza come un monumento, capace, per la sua dimensione eccezionale e per la qualità del disegno affidata anche alla ripresa di elementi del lessico classico, di imporre l'affermazione del ruolo e della potenza della famiglia cui appartiene. Il palazzo non si costituisce più per un clan di famiglie (consorteria), ma per una sola famiglia e l'isolato urbano, che nel periodo medievale era il risultato di un processo di aggregazione, tende ad essere sostituito da questa entità unica: il palazzo, spesso attraverso radicali lacerazioni del tessuto edilizio medievale." Giovanni Fanelli, Firenze

Palazzo di Tommaso Lapi. Via Michelangelo Buonarroti 13. In quest'area nei pressi di S. Croce insistevano agli inizi del Quattrocento due case della famiglia dei Fioravanti che, nel 1452, vendettero le proprietà a Tommaso Lapi, al quale si deve la riunificazione delle preeesitenze e la trasformazione del palazzo nelle attuali forme quattrontesche. La facies urbana è caratterizzata da una tripartizione con cornicioni marcapiano, sette assi finestre e da una ricca decorazione a graffito, ancora conseravata in tutta l'estensione del prospetto. La letteratura registra molti passaggi di proprietà fino al 1940 quando venne espropriato dal Comune di Firenze con la denominazione di palazzo Coppi, nell'ambito del progetto di risanamento del quartiere di Santa Croce.

Palazzo Da Uzzano, P.P. Lungarno Torrigiani. La facciata del palazzo mostra i segni di una nuova sensibilità che è sintomo anche di una società di tipo diverso; non è più il prospetto verticale di palazzo Davanzati ne la facciata ad andamento orizzontale del poco distante palazzo Canigiani (Bardi-Larioni). Il portone centrale si apre su una parete soda ed impenetrabile quasi da fortezza nel suo robusto bozzato (il piano Terreno di palazzo davanzati era invece aperto da negozi e magazzini). Si torna in un certo senso ad un tipo di architettura che mantiene a terreno un carattere quasi difensivo, con piccole aperture che non intaccano la diamantina interezza del bugnato rustico, quasi a sottolineare l'importanza e la dignità, da nobiltà antica certo non mercantile, del casato." Bucci, Bencini, Palazzi di Firenze.

l i m e n i t a l i a - 2 0 1 6 - l i m e n - l i m e n i t a l i a - 2 0 1 6 - l i m e n - D I E S M N - p u
r e p e r t o r i o - n o t e b o o k s' - d a t a s h e e t s '
         
r e p e r t o r i o - n o t e b o o k s' - d a t a s h e e t s '
         

 

© 1999-2003 Limen A.P.S. - Via F. Marucelli 9 - Firenze, (FI) - Tutti i diritti riservati
Contattaci - Disclaimer - Pubblicità