Cerca in Limen

Archivio

2009
2007
2006
 
 

 

 

Archivio bbcc - 2020-21
Firenze
Ottobre 2021

Nuovo Museo della Lingua italiana

Firenze (FI) E' stato possibile ricostruire la storia del monastero fiorentino della Santissima Concezione di via della Scala (S. Stefano). Fondato, grazie alle ultime volontà di Eleonora di Toledo, dal figlio Ferdinando I, ospitava le fanciulle delle più illustri famiglie fiorentine. Nell'edificio denominato 'Ex Monastero nuovo' di S. Maria Novella nascerà un museo completamente nuovo per raccontare, far conoscere la lunga e articolata storia della lingua italiana. Il costo è di 4,5 milioni di euro, l ’opera sarà finanziata dal Mibact nell’ambito del Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali.

Firenze
Maggio 2021

Campus universitario dei Giardini, il progetto mancato

Firenze (FI) Il 'Campus dei Giardini' si consolida come prezioso spartito architettonico se messo un relazione all'offerta progettuale in Europa. Un tema che non ha mai trovato sbocchi nell'immaginario contemporaneo nonostante la ricca offera di Verde storico che la città dei Fiori ospita dall'Alto medioevo. Manca dunque dai concorsi di idee il tema del Giardino. Mentre ci si è occupati a lungo della rigenerazione del tessuto del centro storico (concorsi: le Murate, San Gallo e S. Orsola), la cintura dei Viali è rimasta al di fuori di un percorso progettuale di eccellenza che la città meriterebbe di affrontare anche all'interno dell'Ordine degli architetti. La stessa progettazione del più grande giardino privato ha messo una pietra definitiva sull'ipotesi di mettere in connessione gli spazi verdi nella zona della ex Porta Pinti

Restauri in stile
Arena di Verona
Gennaio 2019

Bocciata (per ovvi motivi) la nuova copertura dell' Arena

Verona (VR) Il progetto patrocinato nel 2017 dalla giunta di Verona del sindaco Flavio Tosi, vinto dagli architetti tedeschi, SBP & GMP di Stoccarda e Berlino, non di farà. Il concorso di idee per un 'tetto' all'antico anfiteatro, richiedeva una copertura (tecnologica) completa dell'edificio romano. La bocciatura risponde a molti contenuti messi in campo dal mainstream di una certa progettualità contemporanea antistoricista che contempla una variegata e dittatoriale manipolazione del passato. L'Italia deve però fare i conti con una cultura della Conservazione molto più complessa tradita dalla nuova deregolamentazione urbanistica dedicata esclusivamente ad attrarre capitali degi immobiliaristi internazionali.

Restauri in stile
Gennaio 2017

Il museo della città di Ferragamo, senza Cortile

Gennaio 2017 Firenze, (FI) Il Museo della città, di Salvatore Ferragamo, grande evento mediatico del 2015, cui Nardella (sindaco della città) ha dedicato ampio spazio, tuttavia non considera e non da nessun peso al cortile monumentale del palazzo storico che lo ospita. Il museo è ricco di sale e tecniche espositive all'interno degli ambienti della dimora che fu di Geri Spini. Fu acquistato da Ferragamo negli anni Trenta, divenne successivamente il brand dell'azienda. Nel costoso allestimento non v'è traccia di questo grande spazio identitario che caratterizzò il più grande palazzo fiorentino del sec XIV. Un progetto costoso e curato che porta con se questa grande e incompresibile lacuna.

Visibilità
Febbraio 2017

Ville in campagna, Musealizzare serve (sempre)

Maggio 2017 Pesaro, (PU) Villa Negusanti-Marcolini, poi eccellente Museo del Bali, un sito di valore, si potrebbe dire per chi ha avuto l'occasione di visitare il complesso. Si tratta evidentemente della 'scoperta dell'acqua calda', ma tanto vale ripercorrere l'episodio che consente a tutte la fasce d'età di condividere contenuti di vario tipo. Che il grande problema del nostro sconfinato patrimonio cuturale sia la 'messa in lettura' è cosa nota, il punto è riflettere su quanto materiale in bella vista (davanti al naso), giace ancora sotto la polvere e non ci sono ne fondi ne idee, tantomeno volontà politica, per procedere all'emersione del 'bene culturale'

Supermaket bb.cc.
Febbraio 2017

Perchè vendere proprio gli edifici storici ?

Febbraio 2017 Firenze, (FI) Vendite annunciate dagli enti locali da tempo, per fare cassa, ma con prezzi stranamente sempre al ribasso. Non è chiaro tuttavia perchè il processo di privatizzazione rimanga saldamente l'unica strada percorribile anche per edifici di grande valore storico e di caratteristiche uniche per la storia dell'architettura europea. Sappiamo per buona parte gli esiti delle alienazioni realizzate negli ultimi 15 anni sul territorio nazionale, monitorate da studi internazionali. Per i comuni il passaggio a Cdp (cassa depositi e prestiti) costituisce la tappa intermedia della privatizzazione. La fase finale della trasformazione è rappresentata da grandi grupppi immobiliari con il cambio di destinazione d'uso eclusivamente orientato a ricavare residenze extra lusso (Resort)

..
..