Conservazione Complesso Costa S. Giorgio - Firenze via Costa S. Giorgio a cura di Lorenzo Pagnini
| pag 2 | pag 1 | Protocollo | Caserma Vittorio Veneto | S. Francesco | Riuso | Repertorio fotoo |

 

Cerca in Limen

Carte del restauro
Nuovo Codice BB.CC.
Legislazione
Visibilità
 
Lista beni cedibili
Conventi
Quartiere S.Spirito
 
 
Scheda Storica
 

Il caso

Il Sottosegretario Bosi firma il protocollo di intesa tra Ministero della Difesa e amministrazione comunale di Firenze per beni da dismettere.

"Il Sen. Francesco Bosi, Sottosegretario di Stato alla Difesa e il Sindaco di Firenze Leonardo Domenici hanno sottoscritto in Firenze il "protocollo d'intesa" tra il Ministero della Difesa e l'Amministrazione Comunale, per la dismissione di immobili della Difesa ubicati nel Comune di Firenze (ex ospedale militare di "Monte Oliveto" esclusi gli alloggi, ex caserma "Vittorio Veneto-Costa S. Giorgio", area di Careggi e la ex caserma "Guidobono"). Presente il Comandante dell'Ispettorato per il Reclutamento e le Forze di Completamento dell'Esercito Tenente Generale Aldo Varda, ovvero la più alta Autorità Militare della Regione. Il Sottosegretario ha espresso soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato che, confermando una tradizione di proficua collaborazione tra la città di Firenze e il mondo militare, esaudisce le aspettative della collettività fiorentina.

Siglato il protocollo

Firmato il 26/3/02 in Palazzo Vecchio dal sindaco Leonardo Domenici e dal sottosegretario Francesco Bosi un protocollo d'intesa fra il Comune di Firenze e il ministero della difesa, per la dismissione del patrimonio dei beni del ministero della difesa nella nostra città. In particolare si tratta dell'ex panificio militare di via Mariti, dell'ex scuola di sanità di Costa San Giorgio, dell'area di Careggi e dell'ex caserma di Monte Oliveto. "E' interesse comune - ha detto il sindaco Domenici - arrivare a una soluzione concordata. Il protocollo d'intesa prevede un accordo per trovare risposte ideali per la futura destinazione di questi edifici, facenti parte dei beni in dismissione del ministero della difesa, che si trovano in luoghi particolarmente delicati per il contesto urbanistico e sociale della nostra città".

Conventi sec. XV
Costa S. Giorgio

Fig. 1- Complesso di Costa S. Giorgio, Firenze. L'impianto originario del convento di S. Francesco del sec. XIII è ancora integro e comprende un chiostro con annesso refettorio e stanze conventuali. Il chiostro presenta caratteristiche soluzioni michelozziane; l'architrave e la cornice della trabeazione sono ridotte a sottili linee di pietra, tra le quali il fregio diventa una fascia di muro intonacato.

Fig. 2- Complesso di Costa S. Giorgio, Firenze. Veduta dall'alto del chiostro principale del convento di S. Francesco. Il quadrilatero costituisce il primo nucleo del convento di francescane fondato nel 1377. Sullo sfondo la città con il campanile di Arnolfo il campanile di Giotto e la Cupola del Brunelleschi.

Fig. 3- Complesso di Costa S. Giorgio, Firenze. Planimetria dell'intero complesso. Sono chiaramente indentificabili i due cortili. Il primo nucleo del 1377 appartiene al chiostro di destra mentre le successive modifiche del sec. XVIII che hanno intererssato la Chiesa di S. Giorgio (sulla sinistra) sono state realizzate da Giovan Battista Foggini.

Fig. 3- Complesso di Costa S. Giorgio, Firenze. Veduta di una parte del cortile relativo al primo nucleo del convento di Francescane fondato nel 1377. Sulla destra il vano della chiesa di S. Francesco da cui è stato ricavato uno degli ingressi ( freccia al n. 81) dell'ex caserma Vittorio Veneto. L'ingresso principale della caserma era situtato alla sinistra del chiostro principale a ridosso della Chiesa di S. Giorgio.

S. Girolamo sulla Costa, Costa S. Giorgio: convento di Francescane con chiesa annessa fondato nel 1377 ca.

La caserma Vittorio Veneto è arroccata sulla collina di Firenze, confinante col giardino di Boboli. La superficie complessiva del compendio è di 30.531 metriquadri, dei quali 16.455 coperti (quelli sviluppati sui vari piani) e 20.000 scoperti. Ministero della difesa e Comune di Firenze concordano nel definire tempi e modalità di attuazione della procedura di alienazione dei beni militari, compresa la destinazione d'uso consona a una riqualificazione urbana del territorio in cui i beni sono collocati. Inoltre è prevista la costituzione di u gruppo di lavoro Comune-Difesa col compito di individuare e realizzare tutte le iniziative opportune per il conseguimento degli obiettivi. "Nell'ottobre scorso - ha detto l'assessore al patrimonio Tea Albini - abbiamo già acquisito, esercitando il diritto di prelazione, il poligono di tiro a segno di Valterzollina". Per l'amministrazione fiorentina la priorità fra i diversi interventi è per l'ex pastificio militare di via Mariti. "E' una struttura importante per le esigenze di un quartiere che soffre della mancanza di centri di aggregazione e di ritrovo per i cittadini - ha proseguito l'assessore Albini"

Destinazione d'uso

"Per quanto riguarda Costa San Giorgio la situazione è più complessa, sia per la particolare ubicazione dell'edificio, di difficile accessibilità, sia per i vincoli posti dalla soprintendenza. Qualsiasi intervento sull'edificio deve garantire sia la tutela dei beni storici e artistici presenti. Il Ministero della difesa e Comune di Firenze concordano nel definire tempi e modalità di attuazione della procedura di alienazione dei beni militari, compresa la destinazione d'uso consona a una riqualificazione urbana del territorio in cui i beni sono collocati. Inoltre è prevista la costituzione di un gruppo di lavoro Comune-Difesa col compito di individuare e realizzare tutte le iniziative opportune per il conseguimento degli obiettivi. "Nell'ottobre scorso - ha detto l'assessore al patrimonio Tea Albini - abbiamo già acquisito, esercitando il diritto di prelazione, il poligono di tiro a segno di Valterzollina". Per l'amministrazione fiorentina la priorità fra i diversi interventi è per l'ex pastificio militare di via Mariti. "E' una struttura importante per le esigenze di quartiere."

© 1999-2003 Limen A.P.S - via F. Marucelli 9 Firenze (FI) - Tutti i diritti riservati st
Contattaci - Disclaimer - Pubblicità